fbpx

Greenius celebra la Giornata Mondiale dell’Ambiente in Lombardia

In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente 2024, Greenius rafforza il proprio impegno nei confronti della tutela e della valorizzazione del patrimonio naturale, introducendo una nuova iniziativa ecologica in Lombardia.

Questo evento annuale, celebrato il 5 giugno, è un appuntamento cruciale per sollevare la consapevolezza globale sull’importanza di adottare misure sostenibili a difesa del nostro pianeta, un impegno che Greenius intende portare avanti con azioni concrete e mirate.

La Giornata mondiale dell’ambiente, istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1973, si pone come la più grande iniziativa dedicata alla promozione della consapevolezza e dell’azione ambientale su scala globale, coinvolgendo oltre 150 Paesi in celebrazioni annuali. Questa giornata funge da catalizzatore per il cambiamento, incoraggiando governi, aziende e cittadini a unire le forze per un futuro più sostenibile. In linea con lo spirito della Giornata Mondiale dell’Ambiente, Greenius lancia la sua iniziativa in Lombardia, dimostrando come l’azione locale possa contribuire a un impatto globale, promuovendo la consapevolezza e stimolando azioni concrete a favore dell’ambiente.

L’iniziativa di Greenius in Lombardia 

Nel cuore delle iniziative di Greenius, spicca un progetto rivolto alla cura degli ecosistemi urbani lombardi, caratterizzato da un’attenta operazione di raccolta rifiuti e di rigenerazione delle aree urbane più compromesse. Attraverso una stretta collaborazione con il progetto Plastic Pull, Greenius ha voluto sostenere le associazioni locali attive nel recupero e nella certificazione dei rifiuti abbandonati, concentrando gli sforzi soprattutto sui parchi e sulle zone degradate delle città. L’azione congiunta ha già portato alla raccolta di 250 kg di rifiuti, un risultato che evidenzia in modo concreto l’importanza e l’efficacia delle iniziative comunitarie per la tutela dell’ambiente urbano. Questo progetto non solo mira alla pulizia e al miglioramento visivo delle aree cittadine, ma contribuisce significativamente alla sensibilizzazione della collettività sull’importanza di preservare gli spazi condivisi e sulla responsabilità individuale nel contrasto all’inquinamento.

Ogni chilogrammo raccolto è stato certificato e collegato ai codici univoci consultabili
sulla landing page dedicata:
business.piantando.it/greenius-plasticpull

Tips per la sostenibilità in azienda

Promuovere un ambiente di lavoro sostenibile è fondamentale. Anche se gli uffici sono sempre più digitalizzati, ogni impiegato genera ogni giorno circa 1 kg di prodotti di carta e cartone e utilizza circa 10.000 fogli di carta da copia all’anno! Peggio ancora: quasi la metà di tutti i documenti stampati viene gettata via entro 24 ore e il 30% non viene mai ritirato dalla stampante. Tra errori di stampa, posta indesiderata, dispense, rapporti di fatturazione, presentazioni e imballaggi, i prodotti di carta mista costituiscono circa il 70% dei rifiuti totali negli uffici. Va da sé che l’ufficio medio può avere un enorme impatto riducendo, riutilizzando e riciclando i suoi prodotti di carta mista.

La carta e il cartone possono essere riciclati da cinque a sette volte prima che si degradino in termini di qualità e ci sono molti modi per ridurre l’utilizzo di questi materiali. Fornire un contenitore per il riciclaggio designato solo per il riciclaggio della carta nelle sale fotocopie e un contenitore designato accanto alla scrivania di ogni persona. Anche la stampa fronte/retro e la realizzazione di copie e stampe solo quando necessario ridurranno drasticamente la produzione. Sprechiamo circa un chilo di cibo al giorno sia attraverso gli avanzi che con il deterioramento. Abitualmente, acquistiamo in eccesso la quantità di cibo di cui abbiamo effettivamente bisogno e, secondo uno studio dell’Università del Vermont, mangiare diete più sane composte da alimenti biologici e più deperibili può creare ancora più rifiuti.

Istituisci un piano di compostaggio in ufficio per riciclare gli avanzi di cibo. Gli articoli compostabili includono: scarti vegetali, fondi di caffè, avanzi di cibo, bucce di frutta, fiori, piante e cartone non trattato. Tra bottiglie, buste e imballaggi, un ufficio può accumulare moltissime materie plastiche. Per riferimento, una persona in media usa 156 bottiglie di plastica all’anno, gli italiani buttano via collettivamente 7 miliardi di bottiglie di plastica all’anno.

Scopri quali materie plastiche sono accettate e designa un cestino per il riciclaggio misto per tutti i contenitori, bottiglie, lattine e barattoli dell’azienda in metallo, plastica o vetro. Quando possibile, scegli invece di utilizzare oggetti durevoli, come borracce personali in alluminio o vetro, contenitori per alimenti rigidi e lavabili e borse riutilizzabili.

Conclusione

Greenius dimostra che ogni azione, piccola o grande, può fare la differenza nella lotta contro l’inquinamento e la promozione di un futuro più verde. La Giornata Mondiale dell’Ambiente è un’occasione per riflettere sull’impatto delle nostre azioni quotidiane sull’ambiente e agire di conseguenza. Con iniziative come quelle lanciate in Lombardia, Greenius si conferma leader nella responsabilità ambientale, contribuendo attivamente alla protezione del nostro pianeta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Richiedi energia verde certificata