fbpx

Energia +20% Gas +30%: cosa succede ai prezzi e alle bollette?

Nel 2021 non si è fatto altro che parlare di rincari su luce e gas. Ci stiamo avvicinando all’ultimo trimetre dell’anno e sembra che l’aumento dei prezzi non abbia la minima intenzione di fermarsi. Anzi, prezzi così alti non si vedevano da parecchi anni.

Le ultime notizie trapelate nei quotidiani più rinomati parlano chiaro, ci dobbiamo preparare ad un aumento del 30% sul gas e del 20% sull’energia. Ma le domande che ci stanno facendo più spesso sono:

  • Come mai di tutti questi rincari?
  • Come impatteranno sulle nostre bollette?

Cerchiamo quindi di fare chiarezza in questo articolo.

Aumento tra il 20 e 30%. Perché?

L’aumento delle bollette è direttamente collegato all’aumento dei prezzi di mercato dell’energia e del gas. Quindi, la nostra attenzione si deve rivolgere al perché c’è questa impennata globale dei prezzi del mercato.

Le ragioni, in realtà, sono diverse e per la maggior parte legate a dinamiche internazionali. Infatti, non è una problematica solo italiana, ma è un disagio che stiamo vivendo in tutta Europa.

Aumento della domanda di energia

Come tutti sanno, i prezzi dell’energia e del gas vengono stabiliti dal mercato, cioè dal risultato finale tra l’incontro tra domanda e offerta. Con la pandemia del COVID-19 ed i relativi lockdown, abbiamo affrontato un periodo in cui la richiesta di energia elettrica e gas (cioè la domanda) da parte dei consumatori era diminuita drasticamente, facendo diminuire anche i relativi prezzi.

Con la ripresa quasi normale di tutte le attività commerciali, è aumentata anche la richiesta di energia e gas, facendo lievitare così i prezzi all’ingrosso. Una condizione, tutto sommato, abbastanza prevedibile. Quello che non era prevedibile era l’aumento così vertiginoso dei prezzi e questo lo possiamo imputare ad altri fattori.

Dati PUN: www.mercatoelettrico.org
Materie Prime

Più di metà dell’elettricità prodotta in Italia viene dalle centrali termoelettriche a ciclo combinato alimentate a metano. Essendo quindi che il Gas Metano ha subito dei forti rincari, questo va ad impattare notevolmente sui costi di produzione dell’energia e quindi sui prezzi di mercato di quest’ultima. Se consideriamo inoltre, che dobbiamo aggiungere alle bollette anche le spesa relative alla distribuzione, il trasporto, le tasse, le addizionali regionali, lo smaltimento del nucleare, i finanziamenti per le fonti rinnovabili, è chiaro che la stangata che ci arriverà nei prossimi mesi sarà pesante.

Chi si può salvare?

Questi rincari non colpiranno tutti i clienti, ma solo coloro che sono ancora serviti dal Servizio di Maggior Tutela (che dal primo ottobre si vedranno aggiornati i prezzi), coloro che si trovano già nel Mercato Libero, ma hanno i prezzi in scadenza e sono quindi prossimi al rinnovo e coloro che hanno attive delle offerte a prezzo variabile.

Coloro che invece, hanno bloccato i prezzi nei mesi scorsi sono momentaneamente al sicuro. Lo sono almeno fino al prossimo rinnovo.

Cosa succede ai clienti Greenius?

Esattamente come spiegato sopra, i clienti che poco tempo fa hanno scelto tariffe a prezzo fisso non risentiranno dei rincari, tutti gli altri purtroppo si. Come spiegato nell’articolo, le dinamiche non dipendono direttamente dai fornitori o, nel nostro caso specifico, da Greenius, ma sono condizioni di mercato uguali per tutti.

In qualsiasi caso comunque, il nostro servizio clienti è a disposizione sia per dare spiegazioni, sia per eventualmente trovare delle soluzioni assieme ai nostri Greener per fronteggiare nel migliore dei modi eventuali difficoltà. 

4 commenti su “Energia +20% Gas +30%: cosa succede ai prezzi e alle bollette?”

  1. Flavio Piancastelli

    Il problema non è il costo dell’energia ma tutto il resto che sta dietro una bolletta e che voi in molti casi non potete intervenire
    Come per altre utenze su paga ancora la guerra in Abissinia 😂e altro , quindi come dice il nostro Mago Otelma Draghi, si va avanti zitti e muti, si fa quel che si deve fare… ma per loro si fa sempre bene!

    1. Hai ragione Flavio, gli Oneri di Sistema pesano sempre di più sulle bollette. Infatti, sembrerebbe che il Governo voglia tagliare proprio gli Oneri per cercare di moderare gli aumenti del prossimo trimestre. Speriamo bene…vi terremo aggiornati sugli sviluppi 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *